martedì 15 febbraio 2011

11 SETTEMBRE 2001

"E' difficile sapere quale sia la verità, ma a volte è molto facile riconoscere una falsità."

Albert Einstein.
LA VERSIONE UFFICIALE 
 
L'11 settembre 2001, diciannove terroristi arabi suicidi pieni di un generico odio verso la libertà e la democrazia americana hanno dirottato (armati di taglierini) quattro aerei di linea (per la precisione due Boeing-757 e due Boeing-767 della American e della United Airlines) e ne hanno fatti schiantare due contro le Torri Gemelle del World Trade Center (WTC) di New York, che sono poi crollate in un modo che se davvero non ha impiegato esplosivi allora ha violato varie leggi fisiche, e un terzo contro il Pentagono, per mostrare la propria devozione ad Allah e punire il blasfemo impero capitalista americano.

Il quarto (il volo UA-93) a quanto ci è stato riferito si è schiantato al suolo nella Pennsylvania occidentale, dopo che i passeggeri hanno contrastato i terroristi, li hanno sopraffatti e in un gesto di eroismo si sono sacrificati schiantandosi in un campo deserto per evitare altre morti.

Poi, circa sette ore dopo il crollo delle Torri Gemelle, un terzo grattacielo, il WTC-7, ha deciso di crollare sulla propria pianta in sei secondi e mezzo in un modo del tutto identico a una demolizione controllata che, se non ha coinvolto esplosivi come afferma la versione ufficiale dei fatti, ha violato anch'esso molte leggi fisiche.

Due giorni dopo questi avvenimenti, l'FBI ha tirato fuori dal cilindro, in modo tuttora imprecisato, i nomi e le identità dei 19 dirottatori e del mandante, tale Osama bin Laden, e da allora quell'uomo e quei diciannove volti sono per tutto il mondo i colpevoli del più grande attentato terroristico della storia (nonostante bin Laden abbia sempre negato ogni coinvolgimento e si sappia da anni che molti dei presunti dirottatori sono probabilmente ancora vivi e innocenti).

Tutto abbastanza semplice e lineare, insomma.

Senonché sono state notate da molte persone (cioé da tutti quelli che si sono fermati un attimo a ragionarci su), decine di incongruenze e fatti inspiegabili, che secondo migliaia di persone sarebbero più che sufficienti a giustificare un'altra indagine (stavolta indipendente e priva di intromissioni governative) sui fatti di quel giorno.

Ora, lasciando stare speculazioni e ipotesi, per loro stessa natura fallibili, veniamo alle incontestabili e per forza oneste prove AUDIOVISIVE (filmati e fotografie ufficiali) disponibili a chiunque dall'11 settembre 2001, e analizziamole nel dettaglio basandoci sulle leggi fisiche che governano il nostro universo per capire cosa ha originato tutti questi dubbi e queste teorie "complottiste", tenendo a mente che immagini e fatti non mentono mai.
Gli uomini invece spesso.

ATTENZIONE:
Se pensate di trovare in queste pagine la vera storia dell'11 settembre 2001 e come si sono svolti davvero i fatti, passo per passo, vi sbagliate. Commettete un errore banale ma molto comune. Nessuno, a parte ovviamente chi ha organizzato tutto, può sapere come si sono svolti precisamente i fatti di quel giorno. Non c'è modo di scoprirlo. Si possono al massimo formulare teorie, coerenti e probabili quanto volete, dati gli indizi in nostro possesso (che a volte possono essere decisamente notevoli), ma non certe, perchè semplicemente non esiste nessun modo di verificarle al 100%. Il problema è tutto qui. (Fa eccezione la demolizione controllata del WTC, perché a riguardo abbiamo ormai prove certe, sia fisiche che materiali.)
Nessuno è in possesso di tutta la verità su cosa sia successo realmente l'11 settembre 2001, e vi consiglio caldamente di diffidare da chiunque affermi di conoscerla, perchè è di sicuro un millantatore inaffidabile.

NON POSSIAMO SAPERE COSA SIA SUCCESSO DAVVERO (non con i mezzi a nostra disposizione), a meno che i colpevoli non decidano di confessare (cosa molto improbabile).

POSSIAMO PERO' SAPERE COSA NON PUO' ESSERE SUCCESSO, perchè leggi fisiche e fatti ben precisi lo impediscono senza ombra di dubbio.

Le analisi qui presenti, rigorosamente scientifiche e razionali, esaminano ogni aspetto della storia ufficiale e conducono tutte alla stessa conclusione: le cose non possono essere andate come afferma la versione ufficiale dei fatti. Semplicemente, la spiegazione ufficiale non è scientificamente possibile. Ce lo assicurano la matematica, le proprietà dei materiali in gioco, le regole ingegneristiche e la fisica più basilare.

Con la dimostrazione della falsità della versione ufficiale, lo scopo di questo sito è pienamente raggiunto. Non intendo fare di più, perchè non è possibile fare di più. Dopotutto, il semplice fatto che la storia ufficiale dell'11 settembre 2001 è in realtà completamente falsa, e che negli ultimi anni sono state condotte (e si stanno tuttora conducendo) in tutto il mondo guerre basate su una clamorosa menzogna che sono costate e costeranno la vita a centinaia di migliaia di persone, oltre a modificare sensibilmente l'assetto geopolitico mondiale, mi sembra già una conclusione sufficientemente traumatica.

In questo sito, quindi, non troverete come sono andate le cose. Troverete come non sono andate.

Se vi sembra una cosa abbastanza importante da giustificare il tempo che richiede, buona lettura.

L'INTERESSANTE DOSSIER, RICCO DI IMMAGINI E VIDEO ELOQUENTI CONTINUA SU:
 
MOLTO MOLTO INTERESSANTE ANCHE:
 
  INFINE UN VIDEO CHE NON HA BISOGNO DI PRESENTAZIONI:

9/11 INGANNO GLOBALE

1 commento:

  1. Eh certo... una falsità come tante l'11 settembre.

    Meno male che sempre meno gente ci casca in certe cazzate...

    Jan

    RispondiElimina