venerdì 6 agosto 2010

“A pensar male si fa peccato, ma quasi sempre ci si azzecca.” (Giulio Andreotti)

La storia è costellata di episodi di disinformazione per i più  svariati
fini geopolitici ed economici. Ieri come oggi si è utilizzata la
disinformazione per rovesciare governi, far crollare borse, occupare territori
ricchi e strategici etc…

Per disinformazione intendo anche non dare il giusto peso ad eventi di
grande rilevanza o viceversa dare un’importanza spropositata ad eventi
marginali, il tutto sempre con la complicità (più o meno consapevole) dei
mass-media.

Con questo blog non voglio di certo imporre le mie convinzioni, ma è mia
intenzione condividere informazioni su eventi cruciali del passato e del
presente, di portata nazionale ed internazionale, informazioni troppo spesso trascurate
o taciute . Spero che questo blog possa essere un punto di partenza che
“incuriosisca” e insinui dubbi in chi legge.

Le informazioni quando possibile saranno accompagnate dalle fonti  da cui
sono attinte, questo non darà la certezza della veridicità, ma di certo rappresenterà
un punto di  partenza (più o meno autorevole a seconda della fonte) sulla
strada della Verità, perché troppo spesso quella che ci viene propinata per
“verità” è soltanto una bugia che non è ancora stata svelata…

Concludo questo post introduttivo con una citazione di un film che credo
si addica molto a questa pagina e vuole essere un invito per  chi legge:

“Non chiederti se sei paranoico, chiediti se lo sei abbastanza”.

Nessun commento:

Posta un commento